All'inizio restia, O comincia ad apprezzare i suoi pomeriggi movimentati e convince delle amiche a partecipare, sottomettendosi ai giochi erotici. Ora come ben sappiamo non esiste parità nelle questioni di potere ma sopraffazione, solamente un gioco in cui c'è un forte ed un debole, uno. Mi ricordo quanto la cosa fosse divertente ed allo stesso tempo eccitante. Ed ecco che io, ragazzina (ai tempi) nerd e appassionata di giochi di ruolo.

0 comments

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *